Meisner Biography

“Life beats down and crushes our souls and theatre reminds us that we have one. At least the type of theatre

that I’m interested in; that is, theatre that moves an audience. You have the opportunity to literally impact the lives of people if they work on material that has integrity. But today, most actors simply want to be famous. Well, being an actor was never supposed to be about fame and money. Being an actor is a religious calling because you’ve been given the ability, the gift to inspire humanity"

 

Sanford Meisner

 

 

 

 

 

 

 

 

 

​​INFANZIA - I

 

Sanford Meisner nasce a Brooklyn, New York, primogenito di Herman e Bertha Meisner, entrambi ebrei emigranti dall'Ungheria. Poco dopo la nascita di Sandy - per fuggire dall'antisemitismo degli emigranti polacchi – i Meisner si trasferiscono nel Bronx. Qui nasce il secondo genito, Jacob. Durante un viaggio sui monti fatto per migliorare la salute del piccolo Sandy che ha tre anni, a Jacob viene dato inavvertitamente da bere del latte non pastorizzato. La conseguenza è una tubercolosi bovina di cui Jacob morirà due anni dopo.

La morte di Jacob avrà sulla vita emotiva di Sandy un peso da cui non potrà mai fuggire(i genitori gli dissero che se non fossero andati in montagna per causa sua, il fratellino non sarebbe morto) causandogli un incredibile senso di colpa.
A scuola viveva uno stato di isolamento, senza  amici, abitando un mondo di fantasia.

L'unico conforto della sua giovinezza era suonare il pianoforte.

In quest'occasione Sanford Meisner si schiera dalla parte di Stella Adler – che diverrà sua intima amica. Con molti altri attori della compagnia, Sandy  finisce per rifiutare l'ossessione di Lee Strasberg per gli esercizi sulla memoria emotiva (“affective memory”) - basati sul ricordare un evento passato reale in modo da stimolare l'emozione  sulla scena.
Questo spostamento dell'enfasi è decisivo all'interno del Group e ha come  conseguenza un calo dell'influenza di Lee Strasberg e le sue successive dimissioni nel 1935.
Da questo momento Sanford Meisner inizia a focalizzzarsi su un diverso approccio all'arte della recitazione che svilupperà e perfezionerà nel corso della sua lunga pratica di attore e insegnante.
Anche la carriera  come attore entra nel pieno: Sandy interpreta diversi ruoli nelle principali commedie di Clifford Odets, il celebre drammaturgo del Group, (tra cui la parte che considera la più interessante della sua carriera, quella di Julie, in Paradise lost) e dirige con Odets il più famoso atto unico di quest'ultimo: Waiting for Lefty. Sandy continuerà a recitare in teatro ancora per molto tempo (l'ultima apparizione è del 1958).

GLI ESORDI - II


Cresciuto a Brooklin, Sanford Meisner si diploma alla  Erasmus Hall nel 1923; in seguito frequenta The Damrash Institute of Music (oggi Juilliard School), dove prosegue gli studi per diventare pianista e persiste nell'idea - coltivata sin da bambino - di diventare attore.
A 19 anni Meisner fa un provino e viene ingaggiato dal Guild Theatre come comparsa in They knew what they wanted. Quest'esperienza lo segna profondamente: realizza che la recitazione è ciò che stava cercando nella vita.
Sandy riceve una borsa di studio per studiare alla Theatre Guild of Acting. Qui incontra Harold Clurman e Lee Strasberg, il mentore che giocherà un ruolo determinante nella sua crescita. I tre divengono amici.

STANISLAVSKJI NEGLI USA - III

 

L'influsso di Stanislavskij sul teatro nordamericano giunse attraverso due canali: la tournée negli USA del 1922-23 del Teatro d'Arte di Mosca che ebbe un enorme successo di pubblico (in seguito Stanislavskij fu stimolato a scrivere La mia vita nell'arte, dedicato "in segno di gratitudine all'ospitale America") e  l'American Laboratory Theatre, una scuola fondata nel 1924 da Richard Boleslawski e Marija Uspenskaja, due rinomati attori del Teatro d'Arte di Mosca emigrati a New York, che insegnarono e divulgarono il Metodo del Maestro Stanislavskij per 6 anni. Tra i loro allievi (che furono diverse centinaia) figurano Lee Strasberg, Stella Adler, Harold Clurman,  tra i  principali protagonisti del futuro Group Theatre.

The Meisner Technique

THE NEIGHBORHOOD PLAYHOUSE - V


Nel 1935 Sanford Meisner diviene direttore artistico del programma di recitazione della Neighborhood Playhouse di New York, continuando a recitare e dirigere opere del Group Theatre fino allo scioglimento del gruppo avvenuto nel 1941.
Da questo momento approfondisce la ricerca e lo sviluppo della propria  tecnica, nota come Meisner Technique.
Nel 1959 - a causa di una divergenza con l'amministrazione della Neighborhood Playhouse - diventa direttore della sezione Nuovi Talenti della 20 Century Fox e si trasferisce a Los Angeles, dove inizia una promettente carriera come attore di cinema: The Story on Page One (1959), Tender Is the Night (1962),

e Mikey and Nicky (1976).
Ma dal punto di vista emotivo, è solo l'insegnamento ad appagare Meisner in età matura, nel senso profondo in cui il pianoforte lo appagava durante la giovinezza.
“Tutti i miei esercizi sono studiati per rafforzare il principio guida che ho vigorosamente imparato nel Group: l'arte è l'espressione dell'esperienza umana”.
Nel 1962 Meisner torna a New York per dirigere l'appena fondata American Musical Theatre Academy. Due anni dopo riprende ad insegnare alla Neighborhood Playhouse (che dirigerà fino al 1990).

In età avanzata, con enormi disabilità fisiche, Sandy continua ad insegnare:
“Oggi, nonostante tutte le mie limitazioni, non posso parlare, i miei occhi non vedono bene, continuo a tornare in questa gelida città per proseguire i miei insegnamenti! C'è chi pensa che mi sia fatto convincere. Non è vero.  Nessuno riesce a convincermi a fare ciò che non voglio. Insegnare è ciò che mi rende più felice”.

THE GROUP THEATRE - IV


Nel 1931, il venticinquenne Sandy Meisner viene invitato da Lee Strasberg, Harold Clurman e Cheryl Crawford (anche lei membro del Guild Theatre)  a partecipare alla fondazione del leggendario Group Theatre: un gruppo di attori, registi, drammaturghi accomunati  dalla visione del Teatro di K. Stanislavskij. Una famiglia teatrale che condivide una comune estetica e che darà vita ad una nuova modalità di lavoro, creando potenti messe in scena che incarnano la vita del tempo.
La straordinaria originalità del Group Theatre segnerà un cambiamento storico nel teatro americano, mutando per sempre il volto della recitazione negli Stati Uniti.
Una chiave per capire l'importanza del Group Theatre è data dal drammaturgo Arthur Miller:
“Non era soltanto lo splendore della recitazione d'ensemble, che a mio parere non è più stata eguagliata in America; era l'atmosfera di unione che si creava tra gli attori e il pubblico. In quell'atmosfera sentivo avverarsi la promessa del teatro profetico, che associavo all'antica Grecia, in cui religione e credenza erano il cuore del dramma”.
Ma anche nel Group Theatre non mancano differenze di vedute e intrepretazioni del Sistema del Maestro Stanislavskji, che porteranno in seguito  alla  scissione  e infine allo scioglimento del gruppo.
Nel 1934 Stella Adler fa un viaggio a  Parigi a trovare il Maestro. Tornata da uno studio privato con Stanislavskij di oltre 5 settimane - dove chiarisce alcuni punti del Sistema  che causano difficoltà a lei e ad altri membri del Group Theatre (nella versione che veniva insegnata da Strasberg) -, Stella annuncia ai compagni che Stanislavskij  è arrivato a credere che attingere alle memorie passate (come fonte delle emozioni vere) è solo un'ultima risorsa e che l'attore deve piuttosto sviluppare i pensieri e i sentimenti del personaggio grazie all'azione fisica, all'uso dell'immaginazione e al credo nelle circostanze date  del testo.

 

THE MEISNER/CARVILLE SCHOOL OF ACTING - VI


Nel 1983 Sanford Meisner e il suo partner di una vita Jimmy Carville fondano  the Meisner/Carville School of Acting nell'isola caraibica di  Bequia.
Studenti da ogni parte del mondo giungono per partecipare ai Summer intensive  con Meisner.
La Meisner/Carville School of Acting operò sull'isola e, dal 1985, anche a North Hollywood, in California.
Meisner divide il suo tempo tra the Neighborhood Playhouse di New York e le due sedi  della scuola.

UN MAESTRO - VII


Sanford Meisner scelse di essere un Maestro e per tutta la vita evitò la pubblicità e fu restio ad usare qualsiasi tipo di media per illustrare il proprio lavoro.
Questo spiega perchè, benchè sia stato un padre del teatro americano - con un contributo incomparabile dato al mondo dello spettacolo, ammirato e seguito dai migliori professionisti - non abbia avuto il riconoscimento del grande pubblico (se non a partire dalla metà degli anni '80) e perchè il suo nome non sia noto quanto quello di Lee Strasberg in Italia.
Sandy non scrisse nulla, ma autorizzò alcuni allievi a trasmettere il proprio insegnamento.

F  A  B   B  R   I   C   A  E  S   P  E  R  I   E   N  Z  A

  Teatro    Accademia     Scuola

Centro Internazionale di Ricerca, Formazione e Creazione Artistica  

Accademia Professionale per Registi  e Attori  di Teatro e Cinema

Corsi  e Scuola di Teatro e Recitazione Teatrale e Cinematografica, 

Scrittura Narrativa, Scrittura Poetica, Sceneggiatura, Drammaturgia,

Laboratori  di Teatro per Ragazzi

  

 

via Francesco Brioschi, 60   I  20141 Milano  Italy

++39.02.78.62.44.38    I    fe@fabbricaesperienza.it

www.fabbricaesperienza.it    I  P.Iva 07927170964

INGRESSO RISERVATO AI SOCI CON TESSERA AICS