Creazioni 

  CREAZIONI

"Lo spettatore che viene da noi sa di venire a sottoporsi a una operazione vera,

dove sonoin gioco non solo il suo spirito  ma i suoi sensi e la sua carne"

"

Attraverso il teatro ci riconciliamo con la vita invece di separarci da lei"

 

Antonin Artaud

di e con

Alessandro Zatta
 

regia

Irina Casali

 

Voce Emiliano Mazzonis
Sound Design Danilo De Giorgio
Light Disegn AlphaOmega
Tecnico Luci Cesare Adoni
Produzione FE Fabbrica Esperienza I Salti T
eatrali

mare motus

Frio y Fuego

 

di e con  

Irina Casali 

 

ESSE  EST  PERCIPI

DIALOGHI IMMaTERIALI

ADATTAMENTO   E REGIA

IRINA CASALI

TESTO

ALESSANDRA FRISON

CON  

ANGELO GIOIA ALESSANDRO ZATTA

Creato  per l'inaugurazione dell'anno accademico 2016/17 del Dipartimento di Filosofia dell'Università degli Studi  di Milano per LA NOTTE DEI FILOSOFI il 27 settembre 2016 -  lo spettacolo è  tratto dai  "Dialoghi tra Hylas e Philonousdel filosofo George Berkeley

Partendo dall'ipotesi dell'inesistenza della materia, fonda un'estetica che fa del mondo lo spettacolo  creato da Dio per la nostra percezione, l'opera  oscilla funambolicamente tra uno sguardo ironico  e poetico.

 

 

ATtiUNICI
DI UN CAPODANNO BALTICO
 
Sintesi Drammaturgica e Regia
Irina Casali
con
Anna Sofia Carnieletto
Dario Chiesa e Delia Oddo
Suono  
AlphaOmega
 
Produzione  
Acting Languages Academy 
 
Un caffè deserto. 
Un palcoscenico senza spettatori.
Un amore senza testimoni. 
Tre destini in rotta grottesca da San Pietroburgo a Stoccolma 
in una tragica sera di capodanno.
Trascinati  dalla  poetica di  Anton Cechov e  August Strindberg.

 

 

OPERAB
Omaggio  A  Bertolt Brecht
 
 
Sintesi drammaturgica e Regia
Alessandro Zatta
 
Con gli allievi laboratorio studio
Eleonora Contreas, Riccardo Gabasio, Danilo De Giorgio 
Gloria Lancia, Carlotta Palazzo 
Adriano Pavani, Lucia Rosatone
Roberto Roncoroni, Silvia Scifo
 
Sound Designer 
Danilo De Giorgio / AlphaOmega
OPERA B è un omaggio a Bertolt  Brecht,   al suo genio artistico al suo sguardo lucido, per nulla accomodante sulla realtà.
Una traversata tra le opere dell’autore dove si potranno incontrare Madre Courage, Mackie Messer, Jonathan Peachum, Santa Giovanna dei Macelli e lo stesso Brecht in dialogo sulla nostra quotidianità, che diventa sempre più stato di guerra permanente.
Le parole di Becht, si rivelano attuali, necessarie.

 

 

 

CONVERSARE AMORE
Simposio diPlatone
 
Sintesi  e regia 
Irina Casali
 
Con
Cesare Adoni, Liber Dorizzi
Elena Fontana Paganini Alessandro Zatta
 
Elementi scenografici
Marco zontini
 
Suono  
Dora Dorizzi
 
 
l'opera è giocata tra la dimensione drammatica  e uno sfondo onirico, astratto, rarefatto, su cui si stagliano le parole del filosofo.Il tema dell'amore è declinato in linguaggi che intrecciano danza, teatro, movimento e discorso, attraversando le atmosfere dell'opera -  in equilibrio tra vette liriche e situazioni comiche, Un encomio di Eros, che diviene invito alla pratica filosofica di cui Socrate è maestro e figura.

 

DERIVE(r)

C'E' QUALCOSA NELLA MORTE  
CHE RICORDA L'AMORE

 

Testo originale

Irina Casali

Regia

Irina Casali e Alessandro Zatta

 

Con  gli  allievi I anno  A.l.a.

Anna Sofia Carnieletto 

Dario Chiesa, Delya Oddo

Francesco Scarpace

"Si dovrebbe vivere di ciò di cui si potrebbe morire"

Dalla radura del tempo eterno, dimenticate dagli uomini,

le anime vengono ridestate dall'arrivo di un nuovo ospite. 
Incitate ad uscire dalla propria condizione a cui sono inchiodate da una vita incompiuta, senza amore e senza poesia, 
innescano la lotta e la speranza per tornare a far battere

il cuore. Dio, quel primo amante e supremo artista, che si nasconde  allo sguardo, si manifesterà quando l'anima sogna,

come spettacolo, che è insieme attori e uditorio.

Liberamente ispirato all'Antologia di Spoon River,

il lavoro corre tra le figure dell'amore e i luoghi del ricordo, evocando la poesia come memoria e destinazione 

dell'uomo.  Un viaggio dell'anima dischiuso dai versi di Dante, Shakespeare, Whitman, Hölderlin, che passa per Platone, Agostino e alcuni altri invasati che hanno acceso

e instillato il fuoco sacro nel cuore degli uomini.

La potenza dell'amore fa luce sulla nostalgia del ritorno al centro di se stessi grazie all'Altro e al proprio trascendimento. 
 

 

 

​ROXANE
Studio Inverso sul
Cyrano De Bergerac

 

A volte ti sembra di non esistere, oppure ti descrivono,
Ma quella descrizione a chi appartiene?
A chi appartiene una storia?
A chi la racconta, giusto?
Allora voglio raccontar la mia la storia di Rossana

Rossa? No... ma come dicevo all'inizio, che importa

con
Dora Dorizzi
Federica Spigarolo

Alessandro Zatta

e Alex Melluso

 



 

Ideazione e Regia

Alessandro Zatta

 

 

 

Tecnica

Alex Melluso

Sound Designer  
AlphaOmega

Produzione

FE Fabbrica dell'Esperienza

Salti Teatrali 

 

​I'LL MEET YOU THERE

 
Regia
Alessandro Zatta
 
Con
Allievi Laboratorio  studio
Adriano Pavani, Lucia Rosatone 
Roberto Roncoroni,
Silvia Scifo
 
Assistente alla Regia
Dora Dorizzi
 
Primo Spettatore Chiara Milanesi 

Lo spettacolo è ispirato al mito di Medea e Giasone.
In uno spazio-limbo si confrontano un uomo e una donna, chiamati a fare i conti con la loro vita. Le due anime dovranno ripercorrere le azioni compiute, saranno costrette ad ammettere le loro colpe attraverso un gioco violento e crudele per cercare di redimersi.

 
 

 

 

 

 

 

 

​LINE(S) 
ispirato a LINE  di Israel Horowitz
 
 
"Dirò solo che è unica - che non c'è azione - che non succede  niente ma di tutto"
(Dalla prefazione di Eugène Ionesco).
Line(s) racconta  brandelli di follia e smarrimento, correndo sul filo del grottesco per illuminare un'umanità in bilico sull'abisso
 
 



 

 

Ideazione e Regia

Irina Casali e Alessandro Zatta



 

 

con gli allievi laboratorio

Stefano Gelati, Chiara Milanesi

Adriano Pavani, Roberto Roncoroni

Lucia Rosatone, Sara Sani, Silvia Scifo,

partecipazione straordinaria di 

Dora Dorizzi

Lettura (o)scenica 
 
RIFLESSIONI DI
UN GIOVANE EQUILIBRISTA
(non così giovane)
di irina casali
"Si abbatte una nuova pestilenza su di noi, dopo questa lettura. Un richiamo alla crudeltà dell'esistenza. Ripartire dal crudo del quotidiano per farlo di nuovo cuocere nel forno dell'infinito. Si torna al flagello delle passioni. Al sangue che pulsa. Ai fantasmi che prendono corpo. ​'Quali fantasmi? / Spiriti. Gli spiriti del Natale. / Sono tornati? / Tornano sempre. Ogni anno. Basta ascoltare. / Perché ritornano? / Perché sanno che possiamo riceverli'.

In questo schizzo di senso - Irina ci racconta che stare in equilibrio sulla catastrofe significa continuare a tenere gli occhi aggrappati al cielo, perché 'Se guardi bene, può capitarti di scorgere un'ombra tra le nuvole'. E dove c'è ombra c'è corpo. E dove c'è corpo c'è vita".



​Dalla prefazione al racconto di Paolo Ettore Vachino

 

 



 

Racconto  originale  e Regia

Irina Casali

 

con
Irina Casali, Mario Ruggeri
Alessandro Zatta

Luci e Suono

Dora Dorizzi

di TENNESSEE WILLIAMS
UN TRAM che si 
CHIAMA DESIDERIO
 

 

 

Folle è chi soffre di visioni, perché afflitto da un eccesso

di sensibilità, o chi tradisce la fragilità dell'immaginario

per una realtà governata dalla forza?

Qual'è il prezzo che si paga alla "normalità"?

Quali follie nasconde?

Quanti siamo questo Io, sacrificati all'altare dell'identità?

regia 

Irina Casali 

Alessandro Zatta

CON

Spardha Carnelli, Dora Dorizzi

Sergio Manfrè, Chiara Milanesi

Adriano Pavani, Roberto Roncoroni

Lucia Rosatone, Sara Sani

Francesco Spadaro

 

 

Luci e Musica

Alessandro Zatta

Costumi

Spardha Carnelli

F  A  B   B  R   I   C   A  E  S   P  E  R  I   E   N  Z  A

  Teatro    Accademia     Scuola

Centro Internazionale di Ricerca, Formazione e Creazione Artistica  

Accademia Professionale per Registi  e Attori  di Teatro e Cinema

Corsi  e Scuola di Teatro e Recitazione Teatrale e Cinematografica, 

Scrittura Narrativa, Scrittura Poetica, Sceneggiatura, Drammaturgia,

Laboratori  di Teatro per Ragazzi

  

 

via Francesco Brioschi, 60   I  20141 Milano  Italy

++39.02.78.62.44.38    I    fe@fabbricaesperienza.it

www.fabbricaesperienza.it    I  P.Iva 07927170964

INGRESSO RISERVATO AI SOCI CON TESSERA AICS