paper-3033204_1280-1080x675.jpg

 S c r i t t u r a 

N a r r a t i v a

1656684477135.jpg

con Valeria La Rocca

Valeria La Rocca

E' nata a Milano nel 1982. E' diplomata in scrittura e storytelling alla scuola Holden, 

insegna scrittura creativa e lavora come Story Editor, Copy e Promo Producer per il gruppo Feltrinelli. Ha pubblicato vari racconti su riviste e antologie e il romanzo "Le ultime" (2022) per l'editore Solferino

Frequenza

12  Incontri  on line di 2h

Quando

Da Ottobre

Orario

19.00-21.00

 

 

 

 

 

 

Riduzioni per iscrizioni entro il 15 Luglio 

COSE CHE SI SCRIVONO

Laboratorio di scrittura narrativa   

 

 

Quante volte abbiamo avuto voglia di scrivere qualcosa? Magari un racconto, perché no, in fondo  “l’idea mi sembra buona”. E in effetti, sì, qualcosa di buono c’era davvero. La storia aveva un potenziale. Ma poi: il panico da foglio bianco, la paura del giudizio, il blocco dello scrittore e una buona dose di frustrazione hanno preso il sopravvento. E così, la storia è rimasta lì. Un pezzo sulla carta e uno nella testa. C’è una buona notizia: è giunto il momento di tirarla fuori e rimettersi a scrivere.

 

Questo laboratorio nasce per aiutare chi si avvicina per la prima volta al desiderio di farlo, chi magari lo fa già, ma in maniera incostante, chi, invece, è costante ma è timido e non fa leggere quello che scrive a nessuno, e chi lo fa leggere, ma alle persona sbagliata. (Perché il vostro migliore amico sarà anche un buon lettore, ma se vi vuole bene, probabilmente sarà anche un gran bugiardo, incapace di dirvi che il vostro racconto, no: così com’è, proprio non funziona.

 

Perciò se amate Carver, Munro, Checov, ma siete consapevoli di non essere altro che voi stessi, se siete alla ricerca della vostra storia, della vostra voce, e scrivere è il vostro chiodo fisso: questo è il laboratorio che fa per voi. 

 

In questi otto incontri, parleremo di incipit, descrizioni, dialoghi, personaggi, di ritmo, montaggio, sfericità e forma delle storie, ma soprattutto leggeremo molto “cose che si scrivono” (da voi) e che sono state scritte (da altri).

 

Per partecipare al corso non è richiesta alcuna preparazione, solo molta predisposizione alla fatica e all’accettazione della critica. Che non è giudizio. Ma catalizzatore magico. Senza la capacità di accettare le critiche e di lavorarci su, infatti, le “cose che si scrivono” restano tali e non diventano veri e propri racconti. Imparare a incassare, insomma, è cosa buona e giusta per chiunque voglia scrivere e, magari, un giorno, anche farsi leggere.

All'interno del Circolo Pickwick che ospita il laboratorio di scrittura, operano gli Editori della Peste, casa editrice indipendente che negli anni ha pubblicato i migliori scritti dei precedenti laboratori di scrittura.

 

 

Your details were sent successfully!

iscrizioni